Fare trading ai tempi del coronavirus

Anche Trading Ciclico e il Metodo Ciclico risentono del Coronavirus.

Eh si, il primo concetto chiave da segnalare è il fatto che ogni metodo di Trading risente della forte pressione che uno shock esterno, in questo caso il Coronavirus, esercita sul mercato.

La forte volatilità portata nel Trading dal Coronavirus

Il primo risultato di qualsiasi mercato destabilizzato è l'alta volatilità.

Un mercato altamente volatile è un mercato che ha due volti:

  • E' molto pericoloso per coloro che non possiedono i giusti metodi e soprattutto che non hanno le giuste competenze tecniche per affrontarlo
  • E' molto lucrativo per i professionisti che, essendo molto tecnici e conoscendo il mercato, riescono a sfruttare a proprio vantaggio la volatilità.

L'alta volatilità è dettata dai volumi che gli operatori, in questo momento storico, muovono sul mercato alla ricerca del guadagno. Le aspettative non allineate di questi ultimi e i grandi volumi si traducono in movimenti poco prevedibili. Di conseguenza le sequenze temporali vengono stravolte.

In questo clima di forte instabilità anche i Paesi cercano di reagire con degli interventi strutturali. Ad esempio, in data 3 Marzo 2020, la FED ha tagliato i tassi di 0.5%. Questo ha portato ulteriore scompiglio sui mercati. Alimentando il circolo della volatilità.

Come reagire al Coronavirus?

Uno dei fattori fondamentali su cui spingo con tutti gli studenti della mia Accademia di Trading è il seguente: bisogna sapersi adattare ad ogni situazione di mercato.

Uno dei mantra di Trading Ciclico è la previsione del mercato grazie all'utilizzo della variabile fondamentale del tempo. In un periodo del genere, in cui i mercati sono condizionati dal Coronavirus, tutte le scatole temporali rischiano di non essere rispettate.

Anche se, su questa affermazione, va fatta una precisazione:

Le analisi che subiscono i danni più grossi sono i trend di lungo periodo. Non essendoci aspettative allineate da parte degli operatori, il mercato non riesce ad identificare la partenza di un ciclo temporale duraturo.

Tuttavia possono essere sfruttate molto bene le analisi di breve periodo, facendo trading sui micro cicli.

Un ottimo strumento da utilizzare in questo momento, con il Metodo Ciclico, è il DAX. Guardando i micro cicli sul time frame a 5 minuti e sul time frame a 15 minuti, si ha un quadro molto chiaro.

L'indice tedesco presenta ottima volatilità ed è molto armonico. Con dei movimenti temporali definiti chiaramente sugli orizzonti temporali di breve periodo.

A questo link potete trovare un video dove vi faccio vedere cosa voglia dire tradare il DAX utilizzando i micro cicli: Guarda il video su Youtube

 

Conclusioni

Un mercato imprevedibile con forte volatilità e continui su e giù ci può far ottenere dei profitti o veramente si rischia di bruciare il conto?

Se si hanno le giuste competenze e ci si affida a degli esperti si possono fare dei profitti, agendo consapevolmente.

 

Se non conosci le scatole temporali e le altre basi del Metodo Ciclico richiamate nell'articolo, iscriviti Gratuitamente al Mese del Trading!

Leggi di più sul Metodo Ciclico e sull'importanza del Tempo

I micro cicli sul DAX ci hanno portato l'11,8% di profitto in un giorno, grazie alla volatilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.