Correlazioni nel Forex

Quando si parla di Correlazioni nel Forex molte volte si sentono affermazioni che non corrispondono al vero.

Partiamo dal principio: il mercato del Forex, ovvero il mercato delle valute, è composto da coppie che hanno come oggetto le principali valute mondiali. In questo articolo prenderemo in oggetto le valute che tutti i giorni analizziamo sui mercati finanziari: GBP, EUR, USD, JPY. Queste quattro valute ci basteranno per far capire il concetto e per fare i dovuti esempi.

 

Cosa sono le Correlazioni nel Forex


Per correlazioni nel Forex si intende la capacità di una coppia valutaria di muoversi nella stessa direzione. O esattamente nella direzione opposta di un’altra coppia valutaria sua correlata.

Le correlazioni nel Forex sono di due tipi:

- Correlazione inversamente proporzionale: le due coppie valutarie in oggetto si muovono esattamente nella direzione opposta una rispetto all’altra, quindi quando il grafico di una sale, quello dell’altra contestualmente scende. A livello numerico si dirà che queste due coppie hanno un coefficiente di correlazione pari a -1, quindi quando una sale di un punto l’altra scende di un punto.

- Correlazione direttamente proporzionale: l’esatto contrario. Le due coppie valutarie sono correlate direttamente tra loro quindi quando una sale anche l’altra sale. A livello numerico si dirà che queste due coppie hanno un coefficiente di correlazione pari a 1, quindi quando una sale di un punto allo stesso modo anche l’altra sale di 1 punto.

 

Esempi concreti di Correlazioni nel Forex


Molte volte le persone pensano che una correlazione sia data solo dalla presenza della stessa valuta all’interno di due diverse coppie valutarie. Ad esempio, se io vado a vendere GBP/USD non è automatico che al contempo la coppia valutaria di GBP/JPY debba avere anche essa una fase di discesa. Se scambi la sterlina britannica contro lo yen giapponese (GBP/JPY), stai effettivamente scambiando una diramazione della coppia GBP/USD e USD/JPY; entrambe le valute GBP/JPY condividono una relazione con il dollaro statunitense e sono correlate con il dollaro. Quindi il movimento dello strumento che io in questo momento sto tradando dipenderà molto dalla relazione tra le due coppie che costituiscono questa correlazione. In termini finanziari, le correlazioni nel forex sono la misura numerica della relazione tra due variabili. Il coefficiente di correlazione varia tra -1 e +1. Una correlazione di +1 indica che le coppie di valute si muovono nella stessa direzione. Una correlazione di -1 indica che le coppie di valute si muoveranno nella direzione opposta il 100% del tempo. Mentre la correlazione zero indica che la relazione tra la coppia di valute è completamente nulla e quindi si muoveranno liberamente.

Un esempio di due strumenti correlati inversamente con un coefficiente di correlazione molto vicino al -1 sono EUR/USD in relazione al USD/CHF. Queste due coppie valutarie si muovono l’una nella direzione opposta dell’altra. Costituiscono quindi un’ottima correlazione inversa.

 

Tabella delle principali Correlazioni Valutarie


Di seguito riportiamo alcuni esempi concreti di correlazioni nel Forex con annesso coefficiente di correlazione. Così da rendere al massimo l’idea di quanto spiegato sopra. La tabella è aggiornata a fine ottobre 2020:

EUR/USD Vs EUR/JPY: +0,95
EUR/USD Vs AUD/USD: -0,49

GBP/USD Vs USD/CAD: -0,52
GBP/USD Vs NZD/USD: +0,5

USD/JPY Vs AUD/USD: -0,65
USD/JPY Vs EUR/JPY: +0,83
USD/JPY Vs EUR/USD: +0,6

 

Come selezioniamo praticamente le operazioni

Di seguito un esempio pratico di Aprile 2020. In questo video valutiamo gli indici in funzione delle correlazioni. Ma soprattutto in funzione dell'Analisi Ciclica e di alcuni elementi di Analisi Tecnica, che ci aiutano a chiarire il quadro d'insieme. Riportiamo questi casi pratici per far capire che le correlazioni danno degli spunti importanti. Ma poi l'operazione va valutata nei dettagli dei movimenti della singola coppia.



Segui il canale per dirette come queste tutti i giorni

Conclusioni

L'argomento è molto importante per qualsiasi tipo di trader che opera nel forex. Conoscere le correlazioni ci da spunti di analisi in coppie che possono vivere dei momenti chiave. Di conseguenza tradabili con profitto. Magari mentre la coppia che stiamo valutando in quel momento non ci offre opportunità concrete di ingresso. Così le correlazioni valutarie ci aiutano a considerare altre strade.

In ogni caso gli ingressi a mercato devono essere fatti seguendo il proprio metodo. Che rimane la parte fondamentale di ogni ingresso. E di ogni trader. Noi utilizziamo un metodo ciclico frattale evoluto che ci consente di sfruttare grossi vantaggi sul mercato.

Scopri l'Analisi Ciclica nel Forex


I Cicli Long e Short nel Forex


Partecipa al Webinar Gratuito di Oggi


Scopri tutti i segreti dell'Analisi Ciclica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.